Laicismo deriva da laico, dal greco laikos, "del popolo". Nel cristianesimo delle origini laos era il popolo dei fedeli. E difatti i vocabolari (il Devoto-Oli, lo Zingarelli) danno per l'aggettivo 'laico' come primo significato che non fa parte del clero, e solo come secondo che si ispira ai principi del laicismo (ed analogamente per 'laico' come sostantivo).

Per Guido Calogero il laicismo non è una particolare filosofia o ideologia politica, ma il metodo di coesistenza di tutte le filosofie e ideologie possibili, e il principio laico consiste nel non pretendere di possedere la verità più di quanto ogni altro possa pretendere di possederla. Per Norberto Bobbio "lo spirito laico non è esso stesso una nuova cultura ma è la condizione per la sopravvivenza di tutte le possibili culture. La laicità esprime piuttosto un metodo che un contenuto. Tanto è vero che quando diciamo che un intellettuale è laico non intendiamo attribuirgli un determinato sistema di idee ma che non pretende che gli altri la pensino come lui".
SUL LAICISMO

Crocefisso

Il governo italiano vince il ricorso presentato alla Corte Europea dei diritti dell’uono avverso alla sentenza del 2009 che aveva stabilito la presenza del crocefisso nelle aule scolastiche violare il diritto dei genitori ad educare i figli secondo le proprie convinzioni religiose.

[Continua...]

Intervista a Sergio Romano

Da una riflessione sul Testamento biologico prende avvio una lunga ed approfondita intervista con Sergio Romano, liberale, conservatore, laico.

[Continua...]

Quattro gatti

Antonio Di Bella, direttore del TG3, rimuove dall’incarico di vaticanista il proprio giornalista Roberto Balducci, per una battuta sul Papa. In poche righe Michele Serra mette a fuoco il cuore della vicenda.

[Continua...]

Eluana Englaro

Eluana Englaro è giunta ad Udine, nella clinica in cui una equipe medica applicherà il decreto della Corte di Appello di Milano per la sospensione di alimentazione ed idratazione. Una vicenda sulla quale la politica ha chiassosamente stra-detto la sua, una ragazza nei cui confronti pietas ed amore cristiano sono stati sopraffatti dall’ideologia.

[Continua...]

Si può contestare il Papa?

Alla fine l’anno accademico dell’Università “La Sapienza” è stato inaugurato senza la presenza di Benedetto XVI.

[Continua...]

Il commiato di Fosco Maraini

Leggendo di una spedizione himalayana ci imbattiamo nel messaggio di addio di Fosco Maraini, una riflessione laica sulle religioni rivelate consegnata alle figlie ed agli amici per il giorno dell’ultimo saluto.

[Continua...]

Democrazia e religione

La laicità dello Stato garantisce tanto la libertà di religione quanto la libertà di critica alle religioni.

[Continua...]

L’anima

L’anima: un saggio breve di Umberto Galimberti ne ripercorre la storia. Peccato soltanto per le ultime righe, in cui scrive: ai laici “non verrà mai voglia di parlare con chi non è disposto a mettere in gioco le proprie convinzioni religiose perché, già prima dell’apertura del dialogo, le assume come indiscutibili verità”. Peccato per due ragioni: la prima è che è poco laico rifiutare il dialogo, la seconda è che la speranza è l’ultima a muorire, ed anche chi si crede portatore di verità eterne potrebbe, proprio grazie al dialogo, più semplicemente riconoscerle come personali convinzioni, che come tali possono sempre essere messe in gioco.

[Continua...]

Le bandiere della laicità

Il problema non è la forza di chi sembra attentare alla laicità dello Stato, ma la debolezza di chi dovrebbe tenerne le parti. Un bell’articolo di Michele Serra ragiona amaramente sulla questione.

[Continua...]

Intervista a Stefano Rodotà

La possibilità di introdurre lo studio del Corano nelle scuole è il punto di partenza per una riflessione a tutto campo su scuola e Stato laico, in questa intervista a Stefano Rodotà.

[Continua...]